FAI ANCHE TU QUESTI 5 ERRORI CERCANDO UN FORNITORE?

FAI ANCHE TU QUESTI 5 ERRORI CERCANDO UN FORNITORE?


Oggi ti voglio mostrare le 5 ABITUDINI DEL CAZZO che stai utilizzando nella scelta del tuo fornitore (anche se in realtà non te ne rendi conto)



Attenzione: forse non sei solo SFORTUNATO... 

Caro lettore,

Oggi voglio parlarti di come la maggior parte delle volte si commettono errori nella scelta del fornitore.

Voglio parlarti di questo perchè recentemente mi è rimbalazto sotto agli occhi un noto blog in internet che riportava testimonianze di molte persone incazzate come delle iene perché si ritenevano sfortunate nella scelta del loro fornitore.  

Questo mi ha fatto riflettere, e questo dovrebbe però fare riflettere anche te.
Sì, perché:

  • Se la prima volta può essere poca esperienza...
     
  • La seconda volta può essere sfortuna...
     
  • Dalla terza in poi è giunto il momento di farti qualche domanda.

Il buon e vecchio Ghandi diceva:

"Se pensi che tutto il mondo sia sbagliato ricordati che contiene esseri come te". Ahahahaahah... Un po’ crudele forse, ma sincero.

 

Vado dritto al punto senza tanto rigirare il discorso.

Quello che voglio dirti è che il problema NON E' IL FORNITORE IN SE'.

E no, non ti sto dicendo che il problema sei tu che sei un idiota, ovviamente.

Il problema vero è che nessuno ti ha mai fornito gli strumenti necessari o meglio “delle dritte” per andare a caccia e selezionare il fornitore giusto.

Certo, al mondo esistono i bravi e le mezze seghe come in tutte le cose ma non dobbiamo generalizzare: non possono essere tutti incapaci.
Sennò il mercato come potrebbe andare avanti?

E quindi qualche fornitore bravo c’è per forza, in giro per il mondo.

MA ALLORA… PERCHE’ DIAVOLO AL MONDO C'E' QUALCUNO CHE LO TROVA, QUESTO FORNITORE BRAVO, E QUALCUN ALTRO  CHE DEVE ROMPERSI IL CRANIO PER TROVARNE UNO? 

Eccone almeno cinque, di motivi:
 

N°1 : IL PROBLEMA NON E’ IL FORNITORE MA COME TU SCEGLI IL FORNITORE.

Eh già.

Un po’ come la selezione naturale.

La natura sa quello che vuole. C’è chi sopravvive e chi no!

Chi si sviluppa cresce e sta al passo con i tempi va avanti e chi non è in grado muore!

E’ un dato di fatto!

Tu sai cosa vuoi? Spero di si! sennò il tuo destino è in un certo modo già segnato!

DEVI SCEGLIERE IL TUO FORNITORE IN MODO PRECISO.

Nel momento in cui sai cosa vuoi le tue probabilità di trovare quello che desideri si alzeranno a vista d’occhio!

ATTENZIONE! Questo non significa che troverai tutto quello che vuoi al primo colpo, ma molto probabilmente lo troverai con più facilità e soprattutto ti accorgerai dei fornitori-pippe prima di prenderla nel culo.

 

N°2: IL PREZZO, "EH SI' MA QUELLO MI FA PAGARE TRE EURO E MEZZO DI MENO!!"

risparmio soldi fornitori

Scommetterei le palle che anche tu sei uno di quelli che ti punti sul prezzo del tuo fornitore a da lì non ti smuovi. 

SBAGLIATO!

Questa è proprio un’abitudine da dimenticare, da sopprimere! Dimenticatela e toglitela dalla testa, fammi un piacere.

Spesso il fornitore imbattibile con il prezzo è quello che ti frega. Ti frega senza che tu possa accorgertene, e tu lo ringrazi pure.

Voglio spiegartelo con un esempio: Vai a fare la spesa ogni tanto giusto?

Compreresti mai un cartone di latte a basso costo ma prodotto in un paese extraeuropeo? Non credo.

E perché non lo compreresti? Te lo dico io il perché.

Perché non ti fidi delle generalità del prodotto, non sai se sia latte controllato, non sai se abbia subito dei processi strani ecc..
La lista potrebbe andare avanti all’infinito, ma in sostanza è perchè ne va della tua salute.

Quello che voglio dirti è di non fidarti sempre del prezzo basso! Non sempre gioca a tuo vantaggio.I materiali impiegati dal tuo fornitore potrebbero essere di scarsa qualità e il servizio scadente.

Sei sicuro di voler danneggiare la TUA clientela e la TUA azienda per tre euro e cinquanta in meno?
Non ne va della tua salute avere un fornitore scarso che ti fa rodere il fegato e bere litri di bile da mandare giù a fine giornata perchè è in ritardo sulle consegne o perchè regolarmente ti arriva la merce danneggiata?

Non ne va della tua salute avere a che fare con una persona che poi ti copia i prodotti e poi te lo ritrovi in fiera con un altro nome, non consegna, non ha un sistema interno sviluppato?
Vedi te!

 

N°3: NON FIDARTI DEL FORNITORE CHE DI COGNOME FA “PINOCCHIO”

Mai fidarti del naso lungo, di quello che ti dice di saper fare tutto lui nei tempi richiesti e di quello che promette mari e monti.

Forse più che Pinocchio, dovrei dirti di stare attento ai fornitori che sono come il Gatto e la Volpe...

 

gatto e volpe

NON FIDARTI, o almeno mai senza aver prima verificato, testato il servizio, esserti accertato che ti offre una garanzia totale.

Spesso i fornitori dicono al cliente quello che il cliente vuole sentirsi dire e non quello che realmente sanno fare:

“Si si porta pure qua la roba, non ti preoccupare… domani avrai già tutto pronto”

"ma guarda che è materiale particolare, richiede un certo tempo di lavorazione eh..."

“Non ti preoccupare... tuuuto fatto entro domani!”

E te la pigli nel culo. Domani forse avrai la merce ma probabilmente fatta male e frettolosamente.
E allora si che ti devi preoccupare.

Questo è un errore che commettono i fornitori deboli e inesperti, quello di promettere più di quello che possono dare.

 

N° 4: NON FIDARTI DEGLI ANONIMI

Mi vengono in mente i venditori di una volta, quelli che andavano a suonare il campanello di tutti e permettimi di dire (ma tanto, con un titolo del genere, avrai già capito qual è il mio stile), quelli che fracassavano le palle.

Suonavano il campanello, li mandavi via e dopo dieci secondi non ti ricordavi più né il nome né cosa vedessero.

Oggi questa tecnica di vendita non funziona più, è una tecnica vecchia!

Dai pure la colpa che non consegnano, che sono sempre in ritardo quando invece il danno più grosso lo fa la tua vendita interna. Vende senza sapere come si vende oggi, l’importante è vendere. 

 

In sostanza: se lavori in questo sistema sei fermo al medioevo.

Io capisco perfettamente che è il cambiamento è difficile, che ci sono tanti problemi che si intromettono quando ci sono delle decisioni importanti da prendere come il cambiare fornitore storico che "anche se lavora male vabbeh, quello lo conosco da una vita e sono abituato così."

Non è nemmeno colpa tua in realtà, è che tu stai semplicemente seguendo un modo di fare del tutto normale per un imprenditore.

Il fatto è che se vuoi migliorare il tuo business non puoi usare gli stessi modi di fare di tuo padre, o di tuo nonno. Non che fossero sbagliati quelli, ma semplicemente i tempi sono cambiati! 

Pensa in modo diverso, guardati intorno, adotta un pensiero filosofico e non solo: fallo tu e ricercalo nei tuoi fornitori.

Cerca fornitori che diano un valore aggiunto al tuo prodotto.
Cerca fornitori intramontabili e consolidati che non cambieresti mai e poi mai.

…..in parole più semplici…. cerca solo i più ganzi.

Se la tua azienda non ha un posizionamento o un brand al punto di renderti inconfondibile agli occhi degli altri ritorni al punto 2, cioè il prezzo perché il tuo prodotto non ha valore aggiunto.

 ...magari come può esserlo un quadro di Leonardo Da Vinci.

Troppa presunzione?...Beh, allora facciamo più semplicemente come una scatola di pasta Barilla, che quando entri al supermercato e la riconosci subito: una muraglia di confezioni blu con il logo rosso e la scritta bianca.

Insomma, ho reso l’idea? Devi immaginarti la tua azienda come se fosse un quadro di Leonardo Da Vinci.

Smetti di cercare il fornitore che scrive e prende ordini con la carta del formaggio: dal momento che inizi a studiare e costruire il tup  BRAND, quel tipo di fornitore non sarà più nel tuo target.

Devi arrivare a vantarti con gli amici al bar, del tuo fornitore. Che ovviamente deve essere abbastanza cazzuto e all'altezza della tua cazzutissima azienda.

 

N° 5: PONITI DEGLI OBIETTIVI NUOVI

Impostati un obiettivo ambizioso per te stesso! Non restare fermo sulle idee che avevi qualche anno fa: cerca di identificare qualcosa da raggiungere e prometti a te stesso di fare tutto il necessario per raggiungerlo.

Un lavoro di successo deriva da una serie di giorni di successo.

Vai verso la tua direzione, focalizzati e concentra le tue energie per riuscire a raggiungere il tuo obiettivo. Anche uno alla volta, anche a piccoli passi, l'importante è sempre cominciare.

obiettivi

E ricordati, mai fidarti del fornitore che ti fa tutto, anche le mutande su misura. Non fidarti di un fornitore che vuole aiutarti a risolvere tutti i tuoi problemi.

Fidati del fornitore che è bravo a risolverti un solo problema piuttosto, ma che a fare quella cosa è in assoluto il migliore. E se ci sarà da pagarlo di più di quello che ti fa lo sconto del 20%, saranno soldi spesi bene e salute guadagnata per te.

Se ti interessa capire come IO posso risolvere in modo migliore alcune delle problematiche legate alla tua azienda,  contattami direttamente a questi indirizzo email:

info@metalforminox.it 

****************************************************************************

P.S. Quanto conosci la Lean Production e il metodo di produzione Kanban? Continua a seguire il mio blog se vuoi sapere come questi sistemi possono aiutare anche la tua azienda a crescere.

****************************************************************************

Metalform srl

Via A. Cavinato 12/A
35010 Z.I. Curtarolo (Padova)
R.I. C.F. e P: IVA IT 00122880289
R.E.A. di PD n. 0248414

Contatti

Mail: info@metalforminox.it
Tel +39 049 9620361
Tel +39 049 7423031
Fax +39 049 9623147

©2019 Metalform srl - Lavorazioni acciaio inox conto terzi, taglio laser, saldatura Padova, Treviso, Venezia, Vicenza, Verona | Mappa del sito | Privacy | Credits Bizen